Home / Notizie / Legge riforma del gioco d’azzardo secondo Franco Mirabelli e Francesco Pirrello
riforma gioco azzardo in Italia

Legge riforma del gioco d’azzardo secondo Franco Mirabelli e Francesco Pirrello

La riforma del gioco d’azzardo voluta dal Governo ha provocato una spaccatura non solo tra maggioranza e opposizione, bensì anche tra i membri stessi del PD. Molti sostengono che la legge non tuteli le fasce più deboli, altri invece sono concordi nel dire che è un passo importante contro la ludopatia e le malattie legate al gioco d’azzardo patologico.

Riforma gioco d’azzardo dopo Tremonti, veramente efficace?

Ai tempi di Tremonti, il gioco d’azzardo è stato liberalizzato: macchinette e slot machine entravano in bar e ristoranti in angolini appartati, diffondendo la curiosa musichetta e premi in denaro ai più fortunati in tutta Italia. Ma ben presto, la felicità si è trasformata in ossessione patologica: questi strumenti che le attività commerciali usavano per attirare la clientela e vendere qualche birra in più, invece, sono diventate trappole mangia soldi  e la rovina di molte persone che, per vincere pochi spiccioli, si sono anche vendute la casa. Per non parlare poi delle contaminazioni criminali: videolottery e slot machine spesso controllate dalla malavita e truccate in modo da non far vincere mai. Il gioco legale è stato il tema che il senatore Franco Mirabelli ha voluto affrontare alla Festa dell’Unità di Paderno Dugnano, nel milanese. Il Governo ha recentemente promosso una riforma del gioco d’azzardo che dovrebbe arginare il fenomeno della ludopatia e delle altre patologie legate ad esso.

Legge Gioco D’azzardo Legale secondo Franco Mirabelli, l’intervento della Commissione Antimafia

Tre anni di confronti con Associazioni, Enti Locali, gestori, concessionari e tutti coloro che sono parte attiva del gioco legale: il risultato è un accordo in Conferenza Stato-Regioni per produrre un riordino del settore affinché si diminuisca domanda e offerta di gioco. Anche la Commissione Antimafia è stata parte attiva: questo organo ha prodotto un documento e una relazione sul gioco e le sue infiltrazioni criminali. Lo scopo è stato fornire delle indicazioni precise per norme che impedissero il riciclaggio e le contaminazioni della criminalità organizzata nelle società di gestione e nei concessionari on vere e proprie verifiche sui capitali.

Riforma del Gioco D’azzardo, parole dure di Francesco Pirrello

Favorevole alla riforma del gioco d’azzardo anche Francesco Pirrello, con un intervento molto duro verso la passata liberalizzazione che avrebbe portato, secondo il Presidente dell’A.G.G.E. Sardegna, a una situazione disastrosa e chi lavora nel settore non ha il coraggio di ammettere il fallimento. Rivendica il fatto che, in tempi non sospetti, gridava a gran voce il bisogno di una riforma, di iniziative specifiche per contrastare la liberalizzazione selvaggia del gioco legale, trovando solo ostacoli e isolamento. Ora che il Governo, finalmente, sta cercando di riparare i danni, accusa chi lo ha boicottato di seguire la massa solo per salvaguardare i propri interessi. Nonostante sia amareggiato per alcuni operatori del settore del gioco d’azzardo che non meritano di essere definiti tali, è fiducioso e disponibile a fare tutto quello che si deve fare per arginare i problemi della passata liberalizzazione di slot machine e macchinette. Del resto, chi sta giocando questa partita sa che ci sono rischi, e cosa è meglio del rischio per chi gioca d’azzardo?

About Mirko Tronchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *